01 Lug

L’industria casearia presenta numerose esigenze a cui rispondere, le principali delle quali riguardano la soddisfazione di elevati gradi di pulizia e sanificazione; questo perchè i prodotti della filiera sono particolarmente sensibili a contaminazione batterica durante tutto il ciclo produttivo e non è possibile rischiare di mettere sul mercato un prodotto, destinato a un elevato numero di consumatori giornaliero, che non sia perfettamente integro e di qualità.Differente sono le muffe che si sviluppano durante un processo voluto e controllato e che diventano parte intrinseca e a volte addirittura valore aggiunto di un formaggio.

La pulizia e sanificazione di macchinari, ma anche degli ambienti nel loro insieme è essenziale. 

Le superfici infatti ricoprono un ruolo cruciale nelle aziende casearie, vediamone nel dettaglio tutti i motivi:

  • – durante i processi di lavorazione vi sono frequenti sversamenti di acqua e di siero, che a lungo andare corrodono il pavimento e possono danneggiare gravemente il sottofondo se vi arrivano attraverso crepe e infiltrazioni;
  • – le pavimentazioni sono perennemente bagnate e scivolose, per questo vengono indossate delle apposite calzature durante la fase di produzione, ma non sempre questo è sufficiente ad impedire cadute e scivolamenti del personale;
  • – per agevolare il deflusso dei liquidi è fondamentale che i pavimenti abbiano la pendenza adeguata; 
  • – nei magazzini di stagionatura è di primaria importanza la planarità della superficie. Durante il processo di spazzolatura, infatti, il macchinario esegue l’operazione in automatico e nell’operazione di riposizionamento della forma sullo scaffale è essenziale che questa preservi la sua posizione originale e non venga sfalzata neppure di pochi millimetri; se questo avvenisse infatti a lungo andare potrebbe cadere dello scaffale e ciò comporterebbe una perdita economica oltre che ad un elevato rischio per il personale;
  • – tubi e accessori utilizzati nei reparti sfregano di continuo andando a rovinare la superficie; 
  • – la resistenza meccanica delle pavimentazioni è di cruciale importanza data l’elevato traffico di macchinari e transpallet che spostano carichi pesanti.

Per questi motivi gioca un ruolo fondamentale la scelta dei materiali con i quali vengono realizzate le pavimentazioni, così come anche i rivestimenti.

La nostra proposta: Sterifloor®

Sterifloor® è l’innovativo sistema per pavimentazioni industriali in opera, ideale per le superfici soggette ad allagamenti ed in ambienti ad elevata umidità.Grazie alla totale personalizzazione e alle diverse combinazioni possibili, può essere declinato in modo idoneo all’utilizzo richiesto: è, ad esempio, possibile stabilire il grado di antisdrucciolo corretto in base alle singole esigenze di reparto; utilizzare prodotti con un basso impatto a livello di odore e sostanze volatili; valutare l’esigenza di una maggiore resistenza

Le caratteristiche principali di Sterifloor®possono essere riassunte nei seguenti punti:

  • – elevato grado di impermeabilità, ma al tempo stesso traspirante ed elastomerico (per questo indicato in ambienti perennemente soggetti alla presenza di liquidi sui pavimenti)
  • – estrema facilità di pulizia e resistenza chimica a differenti prodotti (sia usati per la pulizia che derivanti dalle lavorazioni effettuate)
  • – continuità della superficie, senza giunzioni di alcun tipo (garantendo così un facile deflusso dei liquidi)
  • – eccellente resistenza meccanica e stabilità dimensionale
  • – ideale per nuove costruzioni o riparazioni e risanamento di superfici deteriorate
  • – garanzia di qualità dei materiali con conseguente resistenza in opera per lungo tempo

Una piccola parentesi vogliamo dedicarla anche all’importanza di preservare rivestimenti privi di muffe: con Stericlean® è possibile risanare le pareti degli stabilimenti, senza la necessità di spostare tutte le forme in stoccaggio. 

Un investimento sicuro e che dura nel tempo.